Disturbi dell’articolazione temporo mandibolare

La gnatologia si occupa dello studio e della cura delle patologie dell’apparato masticatorio e dell’articolazione temporo-mandibolare. Questi disturbi molto spesso sono causa di problematiche sistemiche, come: cefalee, problemi posturali (dolori al collo, spalle e schiena), problematiche all’orecchio (dolori, acufeni, tinniti, perdita momentanea dell’udito).

La terapia di questi disturbi inizia con una attenta valutazione del paziente nel suo insieme.

Particolarmente importante è il bruxismo e il serramento dei denti.  Queste parafunzioni colpiscono circa 7 pazienti su 10, prevalentemente nelle ore di sonno, e sono strettamente connesse nella maggior parte dei casi alle patologie articolari.
La terapia è effettuata con l’applicazione di Bite in resina, ovvero dei dispositivi eseguiti su misura in base alle caratteristiche della bocca del paziente e al tipo di problematica di cui soffre. Il bite deve essere applicato prima del sonno.

Associato al bite può essere necessario effettuare terapie farmacologiche e fisioterapiche.